Età adulta

Con età adulta ci si riferisce ad un periodo di tempo che va dai 20 ai 65 anni. Non è difficile rendersi conto di quanti cambiamenti (fisici, psicologici e social), riadattamenti, questioni da risolvere si debbano affrontare durante questi anni. Può emergere il bisogno di confrontarsi con un professionista (psicologo, psicoterapeuta) per superare i momenti di crisi e per focalizzare e riprendere il proprio progetto di vita.

Attraverso la consulenza e il supporto psicologico è possibile affrontare:

  • conflitti personali, familiari o lavorativi e difficoltà relazionali;
  • situazioni di crisi associate ad elevata sofferenza emotiva (separazioni, lutti, malattie croniche o invalidanti);
  • periodi di forte cambiamento o difficoltà decisionali su tematiche emotivamente importanti (famiglia, lavoro, ecc.);
  • problematiche legate alla sfera della sessualità;
  • problematiche legate alla gestione dei figli nei periodi dell’infanzia e dell’adolescenza.

In alcune situazioni potrebbe essere maggiormente indicato un percorso di psicoterapia, come nel caso di:
– Disturbi d’ansia (distrubo d’ansia generalizzato, disturbo di panico, agorafobia, anisa sociale, fobie, ipocondria);
– Disturbi da sintomi somatici;
– Disturbo ossessivo compulsivo;
– Disturbi dell’umore (disturbi depressivi e disturbi bipolari);
– Disturbi correlati a internet;
– Disturbi del sonno (insonnia, ipersonnia, incubi notturni, sindrome delle gambe senza riposo);
– Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione (anoressia, bulimia, binge eating e obesità);
– Disturbi sessuali (disfunzioni sessuali, parafilie e disturbi dell’identità di genere);
– Disturbo del controllo degli impulsi;
– Dipendenze;
– Disturbi di personalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *